ATTIVITA' DELLA GASTROENTEROLOGIA

L’attività ambulatoriale di primo livello prevede:

  1. endoscopia digestiva: sia in attività di urgenza, che in attività programmata, per la diagnostica
    del tratto digestivo superiore ed inferiore. Particolare attenzione è rivolta al controllo del dolore e ai risvolti psicologici che accompagnano l’esecuzione delle indagini endoscopiche diagnostiche e operative:
    l’esecuzione infatti di tali procedura può essere eseguita in sedazione cosciente o profonda, con l’ausilio
    dell’anestesista, con monitorizzazione del paziente nelle prime ore successive all’esame.

  2. ambulatorio generale visite: è la sede nella quale il paziente viene sottoposto ad una prima valutazione clinica.
    Sulla base delle informazioni acquisite verrà valutata la necessità di eseguire ulteriori accertamenti, che
    verranno eseguiti in detta sede e per i casi più complessi verrà attivato il percorso di Day Service.
     
  3. ambulatorio epatologico: è dedicato ai pazienti con malattie del fegato (epatiche) acute e croniche. Formulata la diagnosi iniziale e stabilita la cura necessaria, il paziente verrà preso in carico e seguito periodicamente in tutte le fasi della malattia del fegato con l’obiettivo di migliorare la qualità di vita e ridurre i ricoveri per tale patologia.
    I professionisti dedicati alle malattie del fegato della Gastroenterologia di Imola sono pèerfettamente aggiornati sulle più moerne terapie e sono in condizione di prescrivere tutti i farmaci più nuovi per la cura delle epatiti virali B e C.
    La Gastroenterologia di Imola è in stretto contatto e collaborazione con la Chirugia dei Trapianti di Bologna, pertanto nei casi più gravi potrà essere programmato anche da Imola un percorso che porterà al trapianto di fegato.
      
  4. ambulatorio ecografico: dedicato allo studio morfologico degli organi situati nell’addome superiore
    e delle anse intestinali dell’addome inferiore. Al fine di ottenere una diagnosi più accurata le indagini ecografiche possono essere eseguite anche con il mezzo di contrasto (CEUS).

  5. C13 Urea Breath Test: detto prova del respiro, è un test diagnostico molto semplice rivolto ad evidenziare la presenza nello stomaco dell’Helicobacter Pylori, responsabile delle principali malattie dello stomaco e del duodeno. 
  6.  
  7. Day Service: consiste in un percorso organizzativo diagnostico alternativo alla degenza ordinaria
       e di Day Hospital (vedi procedura Aziendale Attivazione Day Service).


L’attività ambulatoriale di 2 livello prevede:

  1. ecoendoscopia: modernissimi apparecchi che uniscono in un unico strumento l'endoscopia e l'ecografia consentono una diagnosi precoce ed ad una stadiazione accurata dei tumori dell’apparato digerente, in alcuni casi meglio della TAC e/o della Risonanza Magnetica.
    In caso di dubbio diagnostico è sempre possibile un'agoaspirazione ecoendo guidata, per una più precisa definizione del caso.
     
  2. endoscopia operativa: è l’atto chirurgico endoscopico operatorio in senso stretto che permette di risolvere in maniera minimamente invasiva situazioni che viceversa sarebbero state di appannaggio chirurgico.
    L'attività principale è la polipectomia, cioè l'asportazione delle lesioni che sono cresciute nel colon e sono i precursori del cancro del colo-retto. Altra attività di endoscopia operativa è la distruzione dell'esofago di Barrett con Argon Plasma. 

 
Attività ambulatoriali e/o con ricovero diurno

  1. Diagnosi, stadiazione ed orientamento terapeutico(medico o chirurgico) dell’esofagite da reflusso da ernia hiatale (endoscopia con colorazioni vitali ed ecoendoscopia)
     
  2. Profilassi delle precancerosi esofagee(esofago di Barrett) con terapia endoscopica
       (mucosectomia, Argon-plasma)
     
  3. Diagnosi, stadiazione ed orientamento terapeutico (chirurgico, radio-chemioterapico) delle neoplasie esofagee (endoscopia con colorazioni vitali, ecoendoscopia)
     
  4. Trattamento endoscopico delle neoplasie esofagee inoperabili o delle recidive post-chirurgiche (iniezioni necrosanti, dilatazioni, Argon-plasma, protesi espandibili)
     
  5. Terapia endoscopica dei polipi esofago-gastro-duodenali e colo-rettali
       (ansa diatermica con endoloop, Argon plasma)
     
  6. Terapia endoscopica dei carcinomi superficiali (limitati alla mucosa) esofago-gastrici
       e colo-rettali (mucosectomia)
     
  7. Diagnosi, stadiazione ed orientamento terapeutico (medico, chirurgico, radio-chemioterapico) delle neoplasie gastriche (carcinomi e linfomi) con endoscopia ed ecoendoscopia
     
  8. Diagnosi, stadiazione ed orientamento terapeutico (endoscopico o chirurgico) dei tumori sottomucosi esofago-gastro-duodenali e colo-rettali (GIST, leiomiomi, lipomi, cisti, ecc.)
       (endoscopia ed ecoendoscopia)
     
  9. Diagnosi, stadiazione ed orientamento terapeutico (medico, chirurgico, radio-chemioterapico)
    delle neoplasie delle vie biliari e pancreatiche (endoscopia ed ecoendoscopia con biopsia
       con ago sottile: FNA)
     
  10. Diagnosi, stadiazione ed orientamento terapeutico (chirurgico, radio-chemioterapico)
       delle neoplasie polmonari e mediastiniche (ecoendoscopia con FNA)

 

Attività in regime di ricovero ospedaliero

  1. Terapia medica ed endoscopica delle emorragie digestive non da varici
    (ulcere, S. di Mallory-Weiss, neoformazioni), con metodi iniettivi, termici e meccanici (scleroterapia, Argon-plasma, legatura con endo-loop)
     
  2. Trattamento medico delle fasi acute delle malattie infiammatorie intestinali
    (M. di Crohn e Rettocolite ulcerosa)
     
  3. Profilassi e terapia medica ed endoscopica delle emorragie da varici esofagee in pazienti
    con ipertensione portale
    (legatura elastica, scleroterapia, mini endo-loop)
     
  4. Valutazione all’indicazione del trapianto di fegato ed assistenza medica pre-trapianto (in stretta collaborazione con il centro trapianti di Bologna)
     
  5. Terapia medica delle complicanze della cirrosi epatica
    (ascite refrattaria, peritonite batterica spontanea, encefalopatia epatica, sindrome epato-renale, epatocarcinoma)


L’attività di ricovero ordinario e day hospital
Nei casi più complessi è possibile il ricovero ordinario in day hospital presso l'Unità Operativa Complessa di Gastroenterologia situat nell’ Ospedale S. maria della Scaletta di Imola. Anche per l’attività di ricovero ordinario
sono previsti posti letto gestiti dirattamente dai gastroenterologi.

 

 

 

5xMILLE

5PERMILLE
E' possibile contribuire con il vostro 5 per mille alla ricerca scientifica in Gastroenterologia, indicando nell'apposito modulo il Club Italiano di Ecoendoscopia CF 91223980375

Newsletter

Registrati alla newsletter periodica di Gastroenterologiaunibo.it

Privacy e Termini di Utilizzo