Prof. Pietro Fusaroli

Dati Anagrafici
Luogo e data di nascita: Bologna, 9 marzo 1969
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Qualifica professionale
Ricercatore nell’Università di Bologna, SSD MED 12/Gastroenterologia,
Dipartimento Universitario di Medicina Clinica.

Convenzione assistenziale con l’AUSL di Imola, presso la U.O.C. di Gastroenterologia ed Endoscopia
Digestiva, Direttore prof. G. Caletti, Ospedale di Castel S. Pietro Terme (BO).


Carriera Accademica
2006, 19 giugno: vincitore del concorso a ricercatore universitario nell’Università di Bologna, SSD MED 12/Gastroenterologia

2005, 30 maggio: primo classificato nel concorso pubblico per la posizione funzionale di dirigente medico-Gastroenterologia presso l’AUSL di Imola

1998, 5 novembre: Specializzazione in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva presso la Scuola di Specializzazione dell’Università di Bologna, con voto 70/70 e lode. Titolo della tesi: “Moderne metodologie di diagnosi e stadiazione dell’ipertrofia plicale gastrica”. Studi compiuti di tipologia e durata conformi alle norme dell’Unione Europea D.L.vo n. 257 dell’8 agosto 1991. 1995, 13 giugno: Iscrizione all’Ordine dei Medici di Bologna (al numero: 13154; numero della firma: 8034)

1995, 2 giugno: abilitazione alla professione di Medico Chirurgo

1994, 15 ottobre: laurea in Medicina e Chirurgia (Tabella XVIII) presso l'Università degli Studi di Bologna con voto 110/110 e lode. Titolo della tesi: “Modificazione della secrezione lipidica biliare e della cinetica dell’acido colico nel soggetto obeso trattato con dieta ipocalorica, simvastatina ed acido ursodesossicolico”

1988: maturità presso il Liceo Scientifico “A. Oriani” di Ravenna con voto 60/60.


Attività principali
Endoscopia digestiva (circa 1000 procedure/anno)
Esofagogastroduodenoscopia diagnostica e terapeutica (polipectomia, coagulazione con Argon plasma, dilatazione di stenosi esofagee, posizionamento di PEG, posizionamento di protesi esofagee, legatura di varici esofagee, emostasi dei sanguinamenti varicosi e non varicosi, rimozione di corpi estranei)
Colonscopia diagnostica e terapeutica (polipectomia/mucosectomia, coagulazione con Argon plasma, posizionamento di protesi coliche)
Ecografia endoscopica diagnostica e terapeutica (agoaspirazione ecoendoguidata, neurolisi del plesso celiaco)

Epatologia (circa 400 pazienti/anno)
Responsabile dell’ambulatorio di epatologia della AUSL di Imola, cui afferiscono e vengono trattati pazienti con epatite virale B e C correlata, steatoepatite non alcolica, epatopatie autoimmuni, cirrosi epatica.

Ricerca clinica
Applicazioni diagnostiche ed operative dell’ecografia endoscopica
Follow up a lungo termine dei linfomi gastrici
Ecografia endoscopica con mezzo di contrasto (Sonovue)
Cellule staminali mesenchimali derivate dal tessuto adiposo: aspetti normativi



Esperienze professionali
2008: aggiornamento professionale di 1 mese negli USA (3 settimane presso Mayo Clinic Jacksonville, FL; 1 settimana presso UAB. Birmingham, AL).

Dal 2006: esperienza sulle normative per la redazione e l’approvazione di protocolli di ricerca con cellule staminali mesenchimali di derivazione dal tessuto adiposo per l’uso umano

2006: ricercatore universitario nell’Università di Bologna, SSD MED 12/Gastroenterologia, in servizio dal 1 novembre; convenzione per l’assistenza presso l’AUSL di Imola dalla stessa data. Dal 2005: assistenza in campo epatologico come responsabile dell’ambulatorio di epatologia della AUSL di Imola

2005: dirigente medico-Gastroenterologia presso l’AUSL di Imola dal 5 ottobre (fino al 31 ottobre 2006)

Dal 2003: ricerca clinica, pubblicazioni di review e linee guida, comunicazioni a congressi su diversi settori di applicazione dell’ecografia endoscopica

2002-2005: contratto libero professionale presso l’Azienda USL di Imola per endoscopia digestiva, attività ambulatoriale, e turni di pronta reperibilità endoscopica, presso l’U. O. C. di Gastroenterologia, direttore prof. G. Caletti, dell’AUSL di Imola

2000-2004: assegno di collaborazione alla ricerca presso il Dipartimento di Medicina Interna e Gastroenterologia, UNIBO ("Terapia medica ed endoscopica dell'esofago di Barrett"). Prima esperienza clinica in Italia con la procedura anti-reflusso STRETTA

1999-2004: ricerca sulla stadiazione con ecoendoscopia dei linfomi gastrici tipo MALT

1999-2000: contratto libero professionale presso l’AUSL Città di Bologna per turni di guardia notturna e festiva in reparti di medicina interna e geriatria dell’Ospedale Maggiore di Bologna, con conseguente ampia esperienza clinica (in totale 120 turni di 12 ore ciascuno)

1999: tirocinio di 1 mese presso l’unità endoscopica della clinica del Prof. Classen al Klinikum Rechts der Isar di Monaco di Baviera, Germania. Osservazione di: ecografia endoscopica, PDT, endoscopia a fluorescenza, ERCP, PTC e colangioscopia percutanea

Dal 1997: ricerca e assistenza in endoscopia digestiva, con il tutoraggio del prof. G. Caletti, con particolare interesse per l’ecografia endoscopica diagnostica ed operativa. Oltre a questa, ampia esperienza di endoscopia, diagnostica ed operativa, del tratto digestivo superiore ed inferiore

1995-1997: ricerca e assistenza clinica (ambulatoriale e di reparto) nel campo dell’epatologia, con riguardo ai settori della virologia, delle epatopatie virali in emodialisi e della cirrosi biliare primitiva. Sperimentazione del nuovo farmaco interleuchina 12 in pazienti affetti da epatite cronica HCV correlata non responsivi all’interferone

1994-1995: Tirocinio post-lauream di sei mesi in reparti di medicina interna, chirurgia generale, ginecologia ed ostetricia, pronto soccorso, laboratorio analisi

1993-1995: ricerca clinica sulla cinetica degli acidi biliari (sintesi, “turnover” e “pool”) presso il Servizio di Gastroenterologia dell'Ospedale S. Orsola, Bologna, direttore prof. E. Roda.


Impegni accademici e società scientifiche

  • Tutor del Master di II livello in “Endoscopia avanzata” presso l’Università di Bologna, Direttore prof. G. Caletti (dal 2002)
  • Docente della Scuola di Specializzazione in “Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva” presso l’Università di Bologna (dal 2006)
  • Socio fondatore e tesoriere del Club Italiano di Ecoendoscopia (dal 2002)
  • International member della American Gastroenterological Association (AGA)(dal 2000)
  • International member della American Society for Gastrointestinal Endoscopy (ASGE)(dal 2009)
  • Membro ordinario della Società Italiana di Gastroenterologia (SIGE) (dal 1998)Membro ordinario della Società Italiana di Endoscopia Digestiva (SIED) (dal 2001)


Produzione scientifica

  • Autore di 39 articoli su riviste internazionali (impact factor totale 195,8)
  • Relatore/moderatore a 57 convegni nazionali ed internazionali


Altre note

  • Referee delle seguenti riviste: Endoscopy, Clinical Gastroenterology and Hepatology, Digestive and Liver Disease
  • Buona conoscenza della lingua inglese (anche della terminologia scientifica)
  • Buona conoscenza dei programmi informatici di scrittura, grafica e archiviazione dati e immagini

5xMILLE

5PERMILLE
E' possibile contribuire con il vostro 5 per mille alla ricerca scientifica in Gastroenterologia, indicando nell'apposito modulo il Club Italiano di Ecoendoscopia CF 91223980375

Newsletter

Registrati alla newsletter periodica di Gastroenterologiaunibo.it

Privacy e Termini di Utilizzo